La gonna a ruota con i limoni

O anche la gonna con tante premesse:

Avevo messo via una tovaglia con una fantasia a limoni che mi piaceva molto e di un bel cotone pesante, ma con misure che non andavano più bene per la mia tavola.

Qualche giorno fa, Gertie, che adoro, parla di un vestito con una fantasia a limoni.
Qualche giorno dopo, anche Tanya posta un vestito con i limoni…

La settimana scorsa, in una conversazione su whatsapp, un’amica mi chiede come si fa una gonna a ruota.

Infine, ieri finisco finalmente la camicia da uomo di Leonardo e avevo bisogno di un progetto veloce, che mi desse subito soddisfazione.

Ed ecco quindi la gonna a ruota con i limoni!

La gonna a ruota è facilissima: intanto vi servono tre misure: circonferenza bacino, circonferenza vita e lunghezza della gonna.

Dalla circonferenza bacino, ricavate il raggio del cerchio (dividete la misura della circonferenza per 6.28).
Nel mio caso: circonferenza bacino 112. Raggio=18

Piegate la vostra stoffa facendo combaciare le cimose, dritto contro dritto:

1

Puntando il metro a metà della piega della stoffa, fare un primo cerchio (in rosso nella prossima immagine) con la misura che abbiamo appena trovato.
Nel mio caso 18 centimetri.

Ricavare il secondo raggio sommando a questa misura la lunghezza della gonna. Viste le misure della mia stoffa, la gonna sarà lunga 50 cm. Quindi disegnerò un cerchio con raggio 68 centimetri (in verde nell’immagine).
Il segmento giallo dell’immagine è la misura della lunghezza gonna.

[n.d.r. se voleste cucire più di una gonna a ruota, vi conviene disegnare questo mezzo cerchio su carta velina, in modo da crearvi il cartamodello da appoggiare sulla stoffa piegata le volte successive…]

2
Tagliate la stoffa.
Una volta aperta, dovreste trovarvi con, appunto, una “ruota” :

Sopratutto se la gonna è di un tessuto che cede facilmente appendete la gonna ad una gruccia con le pinze, inumiditela e lasciatela “riposare” per una notte.
In questo modo, le fibre cederanno ora e non a gonna finita, rischiando di ritrovarvi con l’orlo storto…

Prendete un elastico alto per fare il cinturino della gonna. In commercio, nelle mercerie fornite, ne trovate di qualsiasi colore. Io l’ho scelto dorato.
Tagliatelo della misura della circoferenza vita. In questo caso sarà morbida in vita e non stringerà per nulla, anzi potrete infilare in vita anche un maglioncino abbastanza pesante.
Generalmente sarebbe meglio tagliare l’elastico di una lunghezza pari alla vostra circonferenza vita meno un paio di centimetri.
Chiudetelo ad anello con una cucitura.

Ora dovete posizionare l’anello elastico sulla vita della gonna. Poichè la vita della gonna è più ampia (essendo la misura fianchi), dovrete distribuire questa eccedenza. Per farlo, puntate prima con gli spilli le metà opposte, poi i quarti e gli ottavi di cerchio:

Cucite tirando l’elastico in modo che arrivi alla stessa lunghezza del tessuto, pezzetto per pezzetto, con un punto elastico.
Se necessario, rifinite la cucitura.

Ora non vi resta che orlare e la gonna è pronta!
Per l’orlo, ci sono diverse opzioni. Considerata l’ampiezza della gonna: la mia aveva una circonferenza di 4.50 metri all’orlo, io ho deciso di rifinire con uno sbieco in tinta, rivoltato completamente all’interno:
P1000446

Come dicevo, il tessuto è un bel cotone pesante, per cui non serve una crinolina per mantenerla abbastanza ampia:

gonnacollage

Annunci

4 pensieri su “La gonna a ruota con i limoni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...