Knipmode – il mio vestito per Natale

Come dicevo nel post precedente, subito prima di Natale ho acquistato un cartamodello da questo sito olandese. Il cartamodello mi è stato inviato in pdf subito dopo il pagamento.

A questo punto, sarebbe stata buona pratica fare una teletta di prova. Ma io odio cucire qualcosa che poi non indosserò e le telette di prova le faccio con tessuti molto, molto economici ma indossabili.
Ho quindi scelto un tessuto blu sintetico, molto fluido, simile nella caduta al tessuto che avevo già preso e con il quale intendevo fare poi il modello definitivo.

Assemblare il cartamodello dal pdf non è stato difficile, ho solo avuto bisogno di molto spazio.
Un volta ricavati tutti i pezzi le cose hanno cominciato ad esser più complicate: le istruzioni sono solo in olandese, lingua che per me è assolutamente incomprensibile!

Per fortuna esiste google traduttore!
Una volta tradotti i termini principali: dritto filo, cimosa, ripiegatura, ecc. non è stato difficile disporre i pezzi sulla stoffa.

Anche le istruzioni per cucire il capo sono in olandese e, pecca per me enorme di questo cartamodello, con pochissime immagini. Contavo infatti su queste per poter avere un’idea indicativa di come procedere, anche senza tradurre parola per parola.
Sinceramente, a questo punto io ho buttato le istruzioni e ho proceduto come mi pareva più logico: prima ho unito i due teli gonna davanti e i due teli gonna dietro, ho cucito i fianchetti laterali davanti al centro davanti e i due dietro. Poi ho cucito le spalle, ho unito le maniche, cucito i fianchi e infine gli orli.
Prima di procedere alla cuciture definitive ho imbastito tutto ill vestito e fatto una prima prova.
Incredibilmente l’abito non aveva bisogno di alcun aggiustamento! E questa per me è stata una piacevolossima sorpresa: con altri cartamodelli mi trovo sempre a dover fare delle piccole modifiche, sopratutto alle spalle e al dietro della gonna (che quasi sempre veste male e crea un orribile difetto: l’orlo dietro più corto del davanti).
Questo modello, invece, mi vestiva perfettamente. Sembrava fatto sulle mie misure!

Inoltre, la stoffa che avevo scelto era leggermente elasticizzata. Così ampliando leggermente lo scollo (io avevo scelto un semplice scollo tondo sia per il davanti sia per il dietro) ho potuto eliminare la zip nel centro dietro e fare un’unica cucitura.
Dalla prima prova, in mezza giornata avevo il vestito pronto per esser indossato.
Così, la mattina di Natale mi sono alzata un po’ prima, ho fatto l’orlo e per il pranzo con tutta la famiglia ho potuto sfoggiare il mio nuovo vestito blu:


Il dettaglio che mi piace di più sono i fianchetti. Questa stoffa confonde e non si vedono bene le cuciture, così le ho evidenziate in foto:


La gonna è ampia, a quattro teli, con una cucitura centrale davanti e dietro e due pieghe laterali:
003

Come dicevo, la stoffa che ho scelto, molto economica, è sintetica. Inevitabile quindi che camminando risalga. Avrei potuto foderare tutto l’abito, ma essendo una prova, ho preferito indossare sotto una sottoveste. Ma mi piace molto il dettaglio del pizzo:
004
Un po’ vintage ma adorabile!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...